savinopaolella.com logo

Bella foto, con cosa l'hai scattata?

date » 07-06-2017 22:24

share » social

"Bella foto, con cosa l'hai scatta?" oppure "ho visto le tue foto, stupende, devi avere un'attrezzatura formidabile!".
Quante volte abbiamo sentito queste frasi? Tante, troppe... ma vi rendete conto che sono assurde? è come dire ad un cuoco "deliziosi i tuoi piatti, devi avere un forno stupendo...". Ma voi quando guardate un dipinto vi chiedete con quale tipo di pennello o colori l'avrà dipinto? o con quale dimensione di scalpello Michelangelo ha scolpito il suo David? Ma chissenefrega??? Quello che conta è ciò che vede il fruitore dell'opera, le emozioni che recepisce, il coinvolgimento, l'estasi, cosa importa come ha scattato la foto? quali ottiche? a quanti Iso? No, oggigiorno non conta tanto con quale device ho scattato la foto, bensì con quale device verrà vista la mia foto.
Mi spiego: tranne casi eccezionali e rari, una foto la posso scattare con una fotocamera e ottica da 10.000 Euro, con uno smartphone da 600 Euro, o una compattina da 200 Euro. Se la foto la vedrò sul web, in un blog o un sito, magari attraverso un device portatile tipo uno smartphone o un tablet, la differenza tra l'attrezzatura costosa e professionale e la compattina o lo smartphone risulterà davvero difficile da notare. E comunque non cambierà il giudizio e la valutazione dell'osservatore, a cui poco importa con cosa sia stata scattata.
Ben diverso è il discorso se invece parliamo di foto per la pubblicità, di grande formato, di elevata qualità, scattate in condizioni difficili di luce o illuminazione. Le foto verranno viste per strada, sulle riviste, quindi servono ottiche nitide e veloci, sensori performanti e grandi, e "manico", molto.
Nonostante io la pensi così, Apple fa pubblicità al suo iPhone 7 con delle affissioni di grande formato, per mostrare la qualità della fotocamera. Da notare che in alto a destra c'è la scritta "immagine ottimizzata per grandi formati". Vuol dire che quasi qualunque foto può essere stampata in grandi formati grazie all'interpolazione di software specifici. E quindi? A mio avviso le fotocamere professionali consentono al fotografo creativo di controllare al meglio i vari parametri fotografici per trasmettere al meglio emozioni, pathos, interpretazioni, ecc. Conta cosa inquadro, quando scatto, ma anche cosa metto a fuoco e cosa no, cosa è nitido e cosa è mosso, ecc.... E le fotocamere vere consentono tutti i controlli del caso, e anche più. Infatti gli smartphone stanno andando in quella direzione, anche se ci vorrà tempo e poi, sono convinto, alcune leggi dell'ottica e della fisica sono difficili da addomesticare.... Vedremo. Per il momento, cerchiamo di studiare, osservare i migliori, capire "perchè" alcune immagini sono belle e altre no. Gli strumenti vengono dopo....

Link
https://www.savinopaolella.com/bella_foto_con_cosa_l_hai_scattata-d7148

Share link on
CLOSE
loading