savinopaolella.com logo

Ci sono regole per fare belle fotografie?

date » 30-04-2017 22:24

share » social

"Non esistono regole per fare buone fotografie, esistono solo buone fotografie". Sembra l'abbia detto Ansel Adams.
Ebbene, NON È PROPRIO VERO! La frase va capita: molti leggono questa frase e pensano che quindi tutte le loro foto sbagliate sono invece bellissime! "Vedi? Scatto senza conoscere alcuna regola, e se le conosco me le scordo, e le mie foto sono belle, lo dice Adams...". Non è vero. Proprio lui, la cui fotografia si basava sulle regole più ferree, dall'inquadratura alla misurazione dell'esposizione (la nota tecnica della misurazione zonale), allo sviluppo e alla stampa.
Le regole esistono eccome, sarebbe come dire che nella scrittura o nella musica non esistono regole: non è vero.
Quello che è vero è che NON ESISTONO REGOLE SEGUENDO LE QUALI OTTIENI CERTAMENTE BELLE FOTO. Troppo comodo, la creatività non si può regolamentare, non esistono regole che garantiscano belle foto, perché allora chiunque potrebbe farle, ma certamente ci sono cose DA NON FARE se vuoi ottenere una bella foto, un bel romanzo, una bella musica. "Non esistono regole per fare buone foto" vuol dire che o sei capace, hai la creatività, la cultura, la visione, o non esistono artifizi, scorciatoie, ricette pronte per fare belle foto. Troppo comodo, saremmo tutti "artisti", invece non è così, e si vede...
Ci sono foto belle sfocate o storte, perché l'autore ha pensato che ciò amplifichi l'idea di movimento o precarietà che lui desiderava dare, e altre foto in cui il soggetto deve essere assolutamente a fuoco, nitido e ben inquadrato, perché l'autore ritiene che solo così possa trasmettere al meglio le emozioni. In questo senso non esistono regole fisse... e poi bisogna studiare, sapere qualcosa di storia dell'arte e percezione visiva, di tecnologia per dominare lo strumento, e conoscere quello che si fotografa, perché la difficoltà oggi è tutta lì: le foto tecnicamente corrette le fa la fotocamera, ma è la cultura di chi scatta a decidere cosa inquadrare e quando scattare, la musica che ha ascoltato, i libri che ha letto, le persone che ama, i luoghi che ha visitato, le mostre che ha visto, ecc. E le differenze si vedono, eccome. Le regole, per fortuna, esistono.

ITA - Informativa sui cookies • Questo sito internet utilizza la tecnologia dei cookies. Cliccando su 'Personalizza/Customize' accedi alla personalizzazione e alla informativa completa sul nostro utilizzo dei cookies. Cliccando su 'Rifiuta/Reject' acconsenti al solo utilizzo dei cookies tecnici. Cliccando su 'Accetta/Accept' acconsenti all'utilizzo dei cookies sia tecnici che di profilazione (se presenti).

ENG - Cookies policy • This website uses cookies technology. By clicking on 'Personalizza/Customize' you access the personalization and complete information on our use of cookies. By clicking on 'Rifiuta/Reject' you only consent to the use of technical cookies. By clicking on 'Accetta/Accept' you consent to the use of both technical cookies and profiling (if any).

Personalizza / Customize Rifiuta / Reject Accetta / Accept
Link
https://www.savinopaolella.com/ci_sono_regole_per_fare_belle_fotografie-d6954

Share link on
Chiudi / Close
loading